Digitalizzazione delle Imprese, cogli l’attimo

Digitalizzazione delle Imprese, cogli l’attimo

Se vuoi digitalizzare la tua impresa questo è il momento buono. Carpe diem, cogli l’attimo.

Quando ti ricapiterà che il Governo decida di finanziare il tuo sit oeCommerce o i corsi che ti servono per imparare a gestire la pagina della tua attività su Facebook?

Il Mise (Ministero per lo Sviluppo Economico) si è finalmente deciso a varare il contributo per la digitalizzazione delle PMI. Infatti, a partire dal 30 gennaio e fino al 9 febbraio, avrai la possibilità di richiedere il voucher per la digitalizzazione della tua impresa. Questo contributo prevede un finanziamento del 50% e fino a 10.000 euro dei costi sostenuti per lo sviluppo di siti eCommerce e per la formazione qualificata nel campo ICT del personale (ovvero spese relative alla partecipazione a corsi e per l’acquisizione di servizi di formazione qualificata). Interessante, vero? Cerchiamo di approfondire l’argomento.

Senza scendere in dettagli troppo tecnici (se vuoi approfondire ti basta cliccare di seguito www.mise.gov.it.), il voucher ti permette l’acquisto di servizi specialistici (oltre che di hardware e software) che consentano lo “sviluppo di soluzioni di eCommerce” e di tutti quei servizi di consulenza specialistica che sono strettamente finalizzati allo sviluppo di soluzioni di eCommerce. Parliamo quindi di creazione o di miglioramento, di soluzioni che consentano lo svolgimento di transazioni commerciali realizzate tramite internet e finalizzate alla vendita di beni o servizi.

Inoltre, i servizi di consulenza specialistica possono essere anche diretti alla definizione della strategia di promozione della soluzione di e-commerce sviluppata sui social media e sui social network. In sostanza, oltre a darti lo strumento, avrai anche la possibilità di studiare come utilizzarlo.

Cosa devi fare per avere il voucher? Dovrai effettuare la prenotazione a partire dal 15 gennaio 2018 attraverso il portale informatico predisposto dal MISE. 

Il vero e proprio invio della domanda, invece, dovrà essere effettuato dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. 

Certo, avrai bisogno di rivolgerti ad un professionista che sappia come indirizzarti, ma stavolta, se hai una piccola impresa, se sei un commerciante, se sei un piccolo artigiano o un libero professionista, non hai scuse, puoi realmente dare uno sprint in più alla tua attività.

Noi crediamo sia una grande opportunità. Un’azienda che non ha una presenza sul web oggi viene inevitabilmente etichettata come vecchia e non aggiornata. 

Attraverso la creazione di un sito web e-commerce, puoi:

  • aumentare i volumi di vendita dei tuoi prodotti e servizi, su mercati nazionali e internazionali

  • sfruttare le caratteristiche di internet vendendo 24 ore su 24 e 365 giorni all’anno

  • raggiungere nuove nicchie di mercato ampliando il tuo business

  • aumentare la tua visibilità e comunicare i valori della tua azienda

  • avere la sicurezza dei metodi di pagamento

Insomma, adesso la digitalizzazione della tua attività è davvero a portata di mano, attento solo a non rivolgerti ai soliti venditori di fumo ed opportunisti.

 

Fonte: www.ideenuovepubblicita.com

Autore: Antonio Mormone


Print   Email